Stampa

Chi siamo

Chi siamo

La distilleria san carlo è una piccola realtà atrigianale.

Distilleria Sancarlo

Celle Enomondo, Asti

 

Se il vino è il sangue della terra, la grappa è la sua anima! Diceva nonno....

Forse non sarà la più piccola distilleria d'Italia, ma i valori che porta con sè sono da autentico primato.

Il valore del tempo: chi conosce, ama e rispetta la campagna sa che è la natura a scandire i tempi e non il mercato o le macchine. È importante ritirare  le vinacce dai produttori immediatamente dopo la svinatura, com'è fondamentale attendere che il bagnomaria (in tecnica piemontese) ci metta il tempo che serve a distillare le vinacce e poi ancora, pazientemente, ripassare nell'alambicco il distillato per concentrare aromi e profumi. E poi si dovrà appena aspettare un anno che la grappa si..

È la natura che decide quando si distillerà e i contadini lo sanno bene, visto il giorno di San Carlo, il 4 novembre, il nonno chiudeva i grandi banchetti di fine vendemmia con i suoi distillati appena pronti. Da qui il nome.

Il valore della qualità: facile parlarne, oggi lo fanno tutti! Però se selezioni le singole vinacce e i piccoli produttori da cui rifornirsi e sai che non hanno fatto ricorso alla chimica per le loro uve, sai di aver fatto qualità vera.

Se poi segui personalmente il processo, esattamente come da tradizione e senza scorciatoie zuccherine e esaltatori aromatici, della qualità puoi andare orgoglioso.

Il valore della storia: lavorare la terra non era solo un bisogno, ma una vera passione, tramandata rigorosamente da padre in figlio. Coltivando la tua terra saprai sempre cosa mangi e cosa bevi! Ripeteva nonno... E queste terre, Langa, Roero e Monferrato, di cose da tramandare ne hanno. La cura puntuale dei passaggi, la presenza continua sono sempre le stesse, così come la passione, rimasta del tutto inalterata. Il nonno, come tanti contadini nei dintorni, si metteva sotto il portico a distillare le vinacce a fine vendemmia: tutto è cambiato (oggi Sancarlo è una distilleria vera), ma di fatto, nei tempi e nell'artigianalità, non è cambiato niente.

Il valore della sostenibilità: anche qui è facile parlarne, ma quanti sanno che la vera sostenibilità è il recupero degli scarti di una produzione per generare un nuovo prodotto? Il recupero (riciclo) delle vinacce per ottenere eccellente grappa, fa di un distillatore un pioniere moderno della sostenibilità!

I prodotti. Oggi abbiamo  dato continuità alla tradizione, ampliando a misura la produzione e soprattutto diversificando le vinacce per generare grappe da monovitigno o da blend che loro stessi hanno messo a punto. Non può certo mancare il Barolo, la star delle Langhe, ma nemmeno i suoi pari Nebbiolo, Barbera e Dolcetto, da soli o miscelati tra loro. Una voce a parte per la grappa di Moscato, con la sua morbidezza che allarga il pubblico degli appassionati di grappa. L'affinamento è studiato e curato per ogni distillato, che sia acciaio, botte di rovere o barrique francese, se la grappa è anima, sappiamo che vive e, nel tempo che servirà, saprà offrire il meglio di sè.